La rubrica “Il lunedì del piccolo lettore”, in collaborazione con libreria “Mascari 5” di Lecco, propone:

Titolo: La Principessa del Sole
Autore: David Grossman
Prezzo di copertina: 12,00 €
Editore: Mondadori

Tutte le mamme sono regine. E tutte le figlie sono principesse. Ma di regine e principesse segrete, ce ne sono poche. 
E di regine e principesse del sole, ancor meno.
Avete mai provato a guardare l’alba? E’ uno spettacolo mozzafiato. 
Attendere che un bagliore appaia dall’oscurità…
La mamma di Noga regala questo spettacolo alla figlia. Ma fa di più. Le regala una storia.
Una volta all’anno, confida la mamma, lei diventa la regina del sole: colei che fa sorgere il sole, lo custodisce durante il giorno, lo accompagna sul far della sera, quando ormai appare stanco.
 In un mondo ancora silenzioso, avvolto nell’oscurità, Noga e la mamma percorrono la città in bicicletta e giungono sulla collina dove accadrà la magia.

L’incantesimo necessita di tempo, tenacia, fiducia e pazienza. E soprattutto di impegno, complicità e ritualità. 
Cantano, insieme, ballano, insieme, suonano il flauto, insieme. Mamma e figlia sono realmente complici. Partecipano insieme ad uno spettacolo incredibile, segreto. Sono complici perché vivono la stessa cosa nello stesso momento, insieme, solo loro due. 
Infine il bagliore arriva.
Tutto è inondato di luce, e Noga con la sua mamma fa ritorno a casa soddisfatta.
Nel frattempo in città inizia la vita, perché con la luce il mondo esiste, i bambini ridono e giocano, gli adulti parlano e i gatti sonnecchiano. 
Lentamente il giorno volge al termine e la regina del sole deve compiere l’ultimo, importante, gesto. 
In riva al mare, accompagnare il sole al riposo.

Grossman ci regala una splendida immagine di mamma….una mamma luce, e non solo perché mostra il sole e l’alba, luce perché rende possibile l’impossibile, illumina la fantasia della figlia quando la razionalità sembra resistere. 
Luce perché permette a Noga di vivere e guardare il mondo, per un giorno, con una luce diversa. 
Luce perché le insegna che ogni giorno è una conquista, un regalo fatto da qualcuno. 
Ogni giorno contiene una magia, generata da ognuno di noi.